Il pasto

Il pasto al nido rappresenta un’opportunità educativa di grande valore comunicativo perché facilita gli scambi tra i bambini e lo sviluppo di un adeguato rapporto col cibo.
I pasti principali nel corso della giornata sono:

– Colazione a base di frutta di stagione (ore 9,30)
– Pranzo tra le 11 e le 11,30 per i più piccoli e tra le 11,30 e le 12,00 per quelli più grandi
– Merenda, solo per i bambini che frequentano il pomeriggio alle 15,30

La struttura dispone di un locale adibito a cucina che comprende, oltre ai normali e moderni arredi e relative attrezzature, anche tutti gli utensili necessari per il progetto di autonomia dell’alimentazione del bambino. Il menù variano seguendo un ciclo settimanale e stagionale.

Il menù, appositamente studiato da una commissione di Nutrizionisti e Pediatri dell’Università “La Sapienza”, garantisce i bisogni di crescita dei bambini nel rispetto della quantità e delle modalità indicate nelle tabelle dietetiche concordate con la A.S.L. e il servizio comunale.
Il cibo fresco viene preparato all’interno del nido da apposito personale specializzato che, oltre all’aspetto nutrizionale, cura l’appetibilità e la gradevolezza delle portate, seguendo scrupolosamente le procedure previste dal manuale di H.A.C.C.P.

Menù differenziati per bambini con particolari esigenze nutrizionali (allergie, intolleranze) sono effettuati dietro presentazione di certificazione del proprio pediatra curante. Inoltre, nel rispetto dell’appartenenza alle diverse fedi religiose, sono preparati pasti che tengono conto di tali scelte.